Rifiuti Zero, l’undicesima giornata mondiale contro l’incenerimento dei rifiuti

Nella giornata di martedì 30 settembre, in oltre trenta Paesi in tutto il mondo, si sono svolte diverse iniziative mirate alla promozione e diffusione della gestione alternativa di rifiuti zero. Promossa a livello mondiale dalla Global for Incinerator Alternatives, la giornata contro l’incenerimento dei rifiuti in Italia è stata coordinata da Zero Waste Italy con l’ausilio di tutte le realtà locali interessate all’evento.

Per quanto concerne il territorio nazionale, la manifestazione è stata l’occasione per rilevare quanto le procedure di gestione rifiuti attraverso tecniche d’incenerimento siano oltre che nocive, anche dispendiose per l’impiego di risorse ambientali ed economiche. Ad avvalorare la tesi sostenuta nel corso dell’evento sono state riprese anche le linee guida recentemente emanate dal Parlamento Europeo. Linee guida, che nel concreto, spingono i Paesi membri a orientare la gestione dei rifiuti urbani verso una massimizzazione del riutilizzo e riciclaggio.

Le realtà coordinatrici italiane, coinvolte nella Giornata Internazionale di Azione contro l’incenerimento, richiamano l’attenzione dell’opinione pubblica sulla valida Strategia Rifiuti Zero, una procedura in questo periodo intrapresa da oltre 215 comuni presenti nel territorio. Con l’adesione di quasi cinquemila italiani, Zero Waste Italy conferma la necessità da parte del governo di elaborare piani nazionali mirati alla partizione e al riuso di beni e prodotti portando ad annullare il problema dello smaltimento. Obiettivo quasi raggiunto in alcune regioni dell’Italia quali Lombardia, Veneto e Piemonte.

Rifiuti Zero, l’undicesima giornata mondiale contro l’incenerimento dei rifiutiultima modifica: 2014-10-14T13:29:46+00:00da cristiancomin
Reposta per primo quest’articolo