Presentato l’annuario ISPRA sui dati ambientali e il Rapporto Rifiuti

Conclusa nella giornata di giovedì 24 luglio a Roma, la presentazione del Rapporto Rifiuti redatta dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale ha evidenziato come tema “Focus” i dati inerenti ai rifiuti urbani nel settore della gestione, produzione e raccolta differenziata e la pianificazione all’interno del territorio.  Tra i relatori dell’evento il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti.

Presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, Stefano Lapora, Direttore Generale dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale – ISPRA ha esposto la relazione inerente ai dati rilevati all’interno del settore della gestione rifiuti, offrendo una rappresentazione chiara ed esaustiva dei progressi svolti all’interno del comparto in esame. Attraverso i dati raccolti da ISPRA i settori inerenti alla gestione rifiuti urbani registrano una crescita coerente rispetto ai trend sviluppati nel corso degli anni. La raccolta differenziata vede un incremento di due punti percentuali rispetto all’anno 2012, stabilizzandosi oltre al 42% della produzione a livello nazionale. L’incremento registrato nella gestione separata dei diversi rifiuti urbani offre dati positivi anche nel settore della gestione smaltimento. Nonostante lo smaltimento in discariche rimanga un sistema diffuso, la gestione dei rifiuti mediante trattamenti di riciclo e smaltimento biologico rappresenta il 38,7 della percentuale nazionale, in crescita rispetto gli anni precedenti. Il report presentato da ISPRA, alla presenza del Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, mostra nel complesso una crescita continua e costante, supportata anche da una pianificazione territoriale mirata all’introduzione di modelli regionali in linea con il Programma Nazionale.

Presentato l’annuario ISPRA sui dati ambientali e il Rapporto Rifiutiultima modifica: 2014-07-25T15:11:14+00:00da cristiancomin
Reposta per primo quest’articolo